Radio propagazione . Uno studio serio.

Moderatori: in3dqw, i0kqb

i0kqb
Messaggi: 54
Iscritto il: 23/04/2014, 22:52

Radio propagazione . Uno studio serio.

Messaggioda i0kqb » 02/12/2014, 15:10

Salve a tutti da Giovanni - I0KQB .
I0KQB.jpg
I0KQB.jpg (20.81 KiB) Visto 2177 volte

Ho saputo che il nostro magazine è in stallo e quindi , affinchè il lavoro svolto non sìa vanificato , ho deciso di pubblicare preventivamente quì sul forum le traduzioni da me stilate di uno studio di Steve Nichols - G0KYA ( che mi ha autorizzato alla traduzione e pubblicazione ) ed Alan Melia - G3NYK ,sulla radio propagazione . La pubblicazione sul magazine sarebbe dovuta essere mensile e quindi ora potrete quì leggere gli articoli relativi ai mesi di Ottobre , Novembre e Dicembre.
Fatemi sapere se avrete messo in opera i suggerimenti indicati e le vostre impressioni e dati tecnici dei collegamenti.
I0KQB@hotmail.com o I0KQB@era.eu
Cell. ERA : 347 1383657
73's.

Capire la propagazione (2008-2009) di Steve Nichols - GØKYA del comitato studi propagazione del RSGB.
Traduzione ed adattamento di Francia Giovanni - IØKQB- autorizzata personalmente dall’autore .

[/color]

Ogni mese , parleremo della banda più efficiente del periodo. Mese di Ottobre.
I 14 Mhz. Buone opportunità.


Benvenuti a questa nuova serie che , ogni mese, dà uno sguardo alle diverse bande HF.
Per ogni mese sceglierò una banda appropriata al periodo , banda che offrirà ai principianti ed agli OM neofiti,buone aperture di propagazione.
Vi parlerò un pò a proposito della propagazione in HF e di cosa potete aspettarvi di udire o “lavorare”.
In questo momento del ciclo solare si può pensare di stilare previsioni azzeccate.
Ci aspettiamo che il ciclo solare n. 24 esca fuori all’improvviso in qualsiasi momento ma, al momento della stesura di questo articolo ( 2008-2009 ), il flusso solare è adagiato ad un livello di 65-75 , con nessuna macchia solare visibile .
La mia migliore previsione è che il flusso in Ottobre rimarrà al livello 65-75 , sebbene non bisognerà sorprendersi se macchie solari dovessero apparire improvvisamente.
Allo stesso tempo , il sole attraversa l’equinozio il 22 Settembre e rapidamente si attesta al Sud.
Questo significa che la ionosfera nell’emisfero nord si và a raffreddare diventando più densa.
Così , sebbene ci sìa meno luce solare incidente che “pennella” la ionosfera sulle regioni dell’emisfero nord la ionizzazione dell’attuale strato F è più alta di quella estiva e l’assorbimento degli strati D ed E ora è più basso rispetto a com’era prima.
Come risultato abbiamo che la MUF ( Massima Frequenza Usabile ) durante il giorno , è più alta rispetto a com’era in estate.
D’altra parte , confrontandolo al periodo estivo il sole tramonta molto prima , e così possiamo aspettarci che le bande HF più in alto, ovvero i 21,18 e 14 Mhz si chiudano in anticipo , con l’unica eccezione dei 14 Mhz che rimangono aperti sino alle ore 21:00 – 22:00 .
A questo punto del ciclo solare , il sole è meno attivo , sìa da un punto di vista di macchie solari , così come da disturbi geomagnetici .
Vale a dire che , fiammate solari ed eruzioni dalla corona , che entrambe gettano fuori nello spazio tonnellate di particelle cariche a velocità indicibili , sono molto meno frequenti.
Date un’occhiata al tachimetro solare ( ora sostituito con dei grafici in tempo reale NDT ) su : http://www.solarcycle24.com .

A K BZ.gif
A K BZ.gif (9.8 KiB) Visto 2125 volte

Da ciò che vedrete , velocità variabili tra 400 e 1000 chilometri al secondo sono molto comuni.
Di fatto , questo misuratore è un utile indicatore delle condizioni delle bande HF.
Se la velocità del vento solare aumenta e l’ago dell’indicatore BZ ( campo magnetico interplanetario) tende al Sud , questa è una indicazione che il campo magnetico interplanetario potrebbe accoppiarsi con il campo magnetico terrestre e così , particelle altamente cariche si incanalano verso il pianeta terra.
Nel momento che le particelle si avvicinano a noi , esse vengono spennellate sui poli Nord e Sud , dando come risultato l’aurora boreale , visiva e radio .
Così lo strato F2 della ionosfera potrebbe diventare instabile e persino scomparire e magari potrebbe esserci un assorbimento massiccio da parte dello strato D, ed entrambi potrebbero chiudere le HF.
L’effetto di questo “bombardamento” massiccio può essere visto sul campo magnetico terrestre , il quale wobbles come risultato.
Ciò può essere misurato utilizzando un apparecchio chiamato magnetometro ed il risultato è visibile nei valori A e K più alti del solito , valori di cui potreste aver sentito parlare nei notiziari GB2RS o nei bollettini solari.
Per confronto ,potremmo dare uno sguardo ai vecchi bollettini dei valori A e K ma, per adesso sarà sufficiente ricordare che un basso valore di A ( sotto un valore di 10 ) ed un valore de K tra 0 ed 1 , con un contemporaneo indicatore BZ tendente al neutro o che “punta” al Nord , sono di solito buoni segni per le bande HF.
Così riassumendo , è autunno e le condizioni delle HF sono migliori che in estate , ma allo stesso tempo non abbiamo ancora le lunghe notti invernali che rendono le bande 3,5 ed 1,8 Mhz protagoniste di esse .
Allo stesso tempo , non abbiamo gli alti livelli di flusso solare che rendono realmente rumorose le bande dei 21 , 24 e 28 Mhz .
Perciò sono convinto di scegliere i 14 Mhz come la mia banda scelta per Ottobre , sebbene molto di quello che leggerete di seguito , può ugualmente essere applicato per i 18 Mhz quindi , non ignorate ciò .
La banda dei 14 Mhz è diventata una delle principali bande DX durante i minimi delle macchie solari .
Questa banda ha costantemente dato buone aperture DX in ogni parte del mondo ed inoltre , come banda per i contest ha tante stazioni rare che sono abbastanza facili da collegare.
Vicino all’equinozio inizia davvero a migliorarsi. Aperture prima dell’alba , presenti sino a dopo il tramonto,
aperture DX globali sono possibili ed anche probabili in questo periodo dell’anno.
All’inizio del mese , l’ammontare dell’illuminazione solare negli emisferi Nord e Sud è praticamente uguale e ciò significa che è un buon periodo per collegamenti Nord-Sud , come per esempio Regno Unito → Sud Africa e Sud America.
Passaggi ad Est sono comuni all’alba e la propagazione si sposterà in direzione Sud al sopraggiungere del mattino.
La prima opportunità di collegamento col Sud America è perciò attorno alle ore 9 o 10 e di nuovo nel tardo pomeriggio , nel momento in cui potrebbero esserci aperture anche verso l’Africa.
Corte aperture verso gli stati dell’Est USA dovrebbero esserci nel pomeriggio sino al momento del tramonto. Questa apertura sarà migliore di quella estiva ed i segnali saranno più forti .
Fate attenzione anche alle aperture a lungo raggio con Australia e Nuova Zelanda tra la mattina presto e sino a metà mattina e nuovamente al tramonto.
Queste opportunità favoriranno gli OM con buone antenne.
La banda solitamente si chiude entro un’ora o due dopo il tramonto sebbene , con condizioni buone , potrebbe rimanere aperta un po’ più a lungo.
Se volete provare il DX ad Ottobre , ricordatevi che dal 25 al 26 Ottobre ci sarà il contest SSB e dal 29 al 30 Ottobre il contest CW valido in tutto il mondo.
(N.D.T. Nell’originale si cita questo periodo per l’anno 2008-2009 . Questi contest sono ricorrenti annualmente. )
Questa è una fantastica opportunità per realizzare qso in ssb e cw con stazioni di tutto il mondo e , se vi ci mettete d’impegno ,vi dovrebbe essere possibile collegare anche più di 100 diversi paesi in un solo fine settimana .
Se vi interessa scoprire quali spedizioni DX sono operative , andate su : http://www.425dxn.org e su : http://www.papays.com. e leggetene i bollettini.
Fatemi sapere cosa riuscite a collegare in 14 Mhz in Ottobre.
Steve Nichols
Saluti dal traduttore Francia Giovanni - IØKQB.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Capire la propagazione (2008-2009)
di Steve Nichols - GØKYA del comitato studi propagazione del RSGB.
Traduzione ed adattamento di Francia Giovanni - IØKQB- autorizzata personalmente dall’autore .


Novembre - I 7 Mhz .


La banda scelta per questo mese è quella dei 40 metri ma , prima di vedere che cosa potete “lavorarci” , ecco qui alcune retrospettive di questa banda.
Teoria di propagazione
Il flusso solare di Settembre è rimasto attestato a livello 60 e sebbene possiamo aspettarci una rapida risalita sìa del flusso solare che delle condizioni delle bande superiori all ‘approssimarsi del ciclo solare N. 24 , al momento le cose non sono buone. Gli 1,8 – 3,5 e con minore estensione i 7 Mhz , sono suscettibili dell’assorbimento dallo strato D , ed il minor numero di macchie solari significano minor assorbimento , che è una buona notizia per i 40 metri o 7 Mhz.
In questo punto del ciclo solare , gli indici A e K di solito ci mostrano una buona propagazione sulle bande basse.
Contrariamente al pensiero comune che ritiene ci siano condizioni da DX con un flusso solare più alto , spesso però in questo periodo non c’è una ionizzazione tale da tenere i sentieri DX aperti durante la notte.
Così , i 40 metri beneficiano del basso assorbimento ma allo stesso tempo il basso flusso solare probabilmente fermerà la banda e durante la notte non ci saranno le fantastiche aperture DX.
Quindi , se sceglierete il giusto momento dovreste poter collegare molte stazioni DX .
Quindi se un tale giorno od ora appaiono essere radiantisticamente “poveri” , altri momenti od altri giorni potrebbero essere più “ricchi”.
Il segreto per lavorarvi i DX è quello di controllare le bande ogni giorno.
La banda dei 40 metri dovrebbe essere aperta alle stazioni europee durante il giorno e dovreste essere capaci di collegare anche altre stazioni del Regno Unito , se la distanza tra voi e loro è superiore di 250-300 miglia. Stazioni più vicine non saranno udibili e fareste meglio ad indirizzarvi agli 80 metri.
Con una bassa attività solare e quindi bassa ionizzazione , i segnali vengono irradiati linearmente sopra quella che definiamo la frequenza critica , e non venendo riflessi giù a terra si perdono nello spazio.
Se la frequenza critica è più bassa dei 7 Mhz , troverete difficoltoso collegare stazioni in un raggio di 150-200 miglia da voi , mentre allo stesso tempo sarà possibile collegare stazioni oltre quelle distanze a causa del basso angolo delle onde radio che colpiscono la ionosfera.
Potete accedere ai dati sulle frequenze critiche sìa in tempo reale che in cronologia ,al sito : http://www.ukssdc.ac.uk/wdcc1/wdc¬_menu.html , registrandovi on line.
La propagazione in pratica
Contatti radio locali di giorno non sono il massimo sui 40 metri . Il loro potenziale sui DX , invece , è ciò che attrae la gente su questa banda.
Si dice che le bande basse si aprano dopo il tramonto e prima dell’alba ma ciò non è del tutto vero.
I 40 metri sono molto più in alto in frequenza degli 80 o dei 160 e quindi l’assorbimento da parte dello strato D è minore che su di essi .
Questo significa che i 40 , nel tardo autunno , possono aprirsi ai DX dopo l’alzarsi del sole per un certo periodo di tempo. D’inverno in 40 metri, I primi 60 minuti dopo l’alba non sono chiamati “ l’ora d’oro “ per caso ! I 40 metri inizieranno ad aprirsi ai DX verso l’Est e Scandinavia nel tardo pomeriggio , intensificandosi dopo il tramonto. La propagazione oscillerà intorno al progredire della notte e sarà così possibile collegare anche l’Africa.
Più tardi , di sera , la propagazione inizierà ad essere “lunga” al passo dell’abbassarsi della frequenza critica e molto del QRM europeo diminuirà , lasciando più spazio ai segnali DX .
Avrete anche un buon tiro verso la costa Nord-Est del Canada e del Newfoundland dalle 17:00 – 18:00 UTC e in avanti fino alle prime ore del mattino.
Questo sentiero avrà un ulteriore picco dall’alba e fino alle 09:00 . Sono possibili anche aperture verso i Caraibi ed il Sud America tra le 03:00 e le 04:00 ed ancora dall’alba per un’ulteriore ora.
Dopo l’alba , il QRM dalle stazioni europee verso la parte Est di noi è fortemente ridotto , rendendo più facile per noi “lavorare” stazioni verso Ovest.
Guardate anche le aperture sulla linea grigia. Ci sono , infatti , due tipi di sentieri grigi – quelli in cui entrambe le stazioni beneficiano dell’alba o del tramonto e quelli in cui una stazione beneficia dell’alba e l’altra del tramonto , o viceversa.
Per esempio , nel 2002 io mostrai che in un reale sentiero grigio alba/alba tra il Regno Unito e le Falklands ( VP8) , notammo incrementi di segnale di 10 Db in 40 metri , a 30 minuti prima dell’alba.
Sono possibili anche incrementi sulla fascia grigia alba/tramonto , come nel sentiero tra il Regno Unito e la costa Ovest di USA e Canada ( W6,W/,VE7) mentre nel UK c’è il tramonto , e tra UK e Giappone quando in UK c’è l’alba , ma a questo punto del ciclo solare le aperture potrebbero essere difficili , specialmente per stazioni equipaggiate in maniera modesta.
Sebbene la maggior parte delle persone pensi agli incrementi sulla linea grigia come casualità del “radio sentiero “ giacenti sul confine di esso , questa non è l’intera storia .
Potete avere buoni miglioramenti di segnale anche su sentieri che sìano su di un angolo giusto al confine e nella zona notte. Questi sono spesso definiti erroneamente linea grigia , mentre tecnicamente dovrebbero essere chiamati incrementi di segnale durante alba e tramonto.
Fate attenzione agli incrementi di segnale dall’Est a circa 30-60 minuti prima del tramonto.
Vedrete anche incrementi da Ovest , forse tra 0 e 60 minuti dopo l’alba.
I programmi di previsione di propagazione , generalmente non predicono questi incrementi di segnali alba/tramonto o di linea grigia , ma possono mostrarvi la situazione dell’alba e del tramonto sulle diverse aree del globo.
Mentre non ci sono dubbi che il CW aumenterà le vostre possibilità di DX in 40 metri , dovete provare anche in SSB. La banda potrebbe a volte suonare come uno zoo ed essere limitante ma rimanete lì ,e se siete un fan del CW , partecipate al CQWWCW contest del 29-30 Novembre . Sarà pieno di “entità rare” che operano spesso negli altri modi , prima e dopo il contest .
Non dimenticate di farmi sapere chi collegherete in 40 metri in Novembre.
Steve Nichols
Saluti dal traduttore Francia Giovanni - IØKQB.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Capire la propagazione (2008-2009)
di Steve Nichols - GØKYA del comitato studi propagazione del RSGB.
Traduzione ed adattamento di Francia Giovanni - IØKQB- autorizzata personalmente dall’autore .


Banda del mese.
Dicembre: 160 metri , la banda “top “.

Teoria
Ci stiamo dirigendo verso il solstizio invernale ( 21 Dicembre ) quando il sole raggiunge il punto più a Sud del suo viaggio , sovrastando il tropico del Capricorno. Nel’emisfero Nord abbiamo notti lunghe e giornate corte – il 21 Dicembre di solito il sole si alza intorno alle 08:04 e tramonta circa alle 15:54, dandoci più di 16 ore di oscurità. Adesso la ionosfere è più fredda e densa e la densità ionica è più alta che in estate. Questo , almeno ,è quello che la teoria classica dice. Ricerche più moderne hanno mostrato che anche la costruzione molecolare degli strati superiori cambia in inverno , rendendone più probabile la ionizzazione e più lenta la ricombinazione. In questo modo adesso che è inverno ,abbiamo una più alta MUF ( Massima Frequenza Usabile ) diurna che in estate. Questo però è ciò che accade giù nella regione D della ionosfera , che è più importante per la “banda” che ho in mente. La regione D è predominalmente un’assorbitrice delle bande più in basso come gli 1,8 ed i /7 Mhz. Nei fatti , l’assorbimento và con l’inverso del quadrato della frequenza in modo tale che più bassa è la frequenza e più ci sarà assorbimento. Con giorni così corti e bassi angoli di irraggiamento solare la regione D presenta comportamenti di ionizzazione come in estate ed i suoi effetti di assorbimento scompaiono in fretta all’apparire del sole , dando grandi condizioni alle bande basse. Così potete comprendere il perché abbia scelto la banda Top dei 1,8 Mhz- 160 Metri come banda del mese. Molti neofiti evitano la banda top poiché sono convinti che si necessiti di antenne lunghe e massicce . Una quarto di onda con end fed in configurazione V inv. è lunga 132 ft e può essere installata in giardini piccoli . Le verticali sono il modo per poter irradiare con un basso angolo che è necessario per fare Dx sui 160 metri , sebbene potreste essere sorpresi nel constatare il contrario usando anche antenne orizzontali specialmente all’alba ed al tramonto quando lo spennellamento ionosferico può occasionalmente trasportare segnali Dx con angoli alti .
In pratica.
Allora , com’è la propagazione sula top band in Dicembre ? Su qualsiasi banda la MUF è sempre più alta di 1,8 Mhz e così l’assorbimento diviene il principale problema. Durante il giorno , potreste realizzare contatti utilizzando l’onda di terra con distanze intorno agli 80 Km o giù di lì . I segnali con onde di cielo saranno attenuati dallo strato D quindi , non aspettatevi di effettuare Dx , specialmente se avete un sistema di antenna meno che perfetto . Durante la giornata è possibile arrivare più lontano come fece nel 2006 Jeff Briggs ( K1ZM / VY2ZM )quando in 160 m. ricevette il segnale beacon di GB3SSS dall’isola di Prince , al largo della Cornovaglia alle UTC 10:31, 16:15, 16:59, 17:45 , mentre la maggior parte del sentiero tra i due paesi era sotto la luce solare. Fu un bel risultato considerando che si era nel mezzo dell’inverno ed al minimo del ciclo di macchie solari e perciò al minimo dell’assorbimento dallo strato D.Ma per fare veri Dx sulla top band , vi serve un sentiero scuro ( notte fonda ) tra voi e l’altra stazione. Per visualizzare più facilmente questa condizione , potete usare un programma come Sunclock oppure uno dei programmi per la propagazione come V6elProp , ACE-HF oppure VOAProp . Ci sono anche diversi siti internet che vi mostreranno le stesse informazioni , basterà digitare su Google la parola “sunclock”. La maggior parte di questi programmi non considerano i 160 m. , ma come guida approssimativa leggete le previsioni per gli 80 m. La top band è famosa anche per la propagazione sulla linea grigia nei momenti adiacenti alla notte , sìa all’alba che al tramonto. Mentre il termine linea grigia è tecnicamente la propagazione dei segnali lungo il confine giorno/notte , esso è usato anche per descrivere ogni incremento di segnali all’alba ed al tramonto , a dispetto della direzione degli stessi. Durante la vera linea grigia, i segnali più lontani che potete lavorare sono quelli dell’altra parte del mondo , quando voi e le stazioni dall’altra parte , siete nello stesso momento uno all’alba e l’altro al tramonto. Per esempio , di 21 Dicembre mentre nel Regno Unito è l’alba , ad Auckland o a Tokyo è il tramonto. Queste aperture potrebbero essere possibili per pochi minuti , se avvengono, diventando solidi sentieri radio. Il programma gratuito “PA3CQR’s Grayline “, può aiutare a prevedere queste aperture. La top band è probabilmente la più difficile da prevedere come propagazione. Sì , c’è bisogno del sentiero scuro ma oltre ciò molti tentativi di correlare il flusso solare e/o gli indici A/K con buone condizioni , sono miseramente falliti. I sentieri che passano attraverso gli ovali aurorali ( 100 Km. sopra i circoli artico ed antartico ) possono essere molto difficili nella top band,specialmente quando gli indici A/K sono alti – mostrando così che particelle cariche si stanno versando nelle regioni polari pilotando probabilmente l’aurora – questo si chiama PCA , ovvero Polar Cap Absorption. I miei studi sui contatti in 160 M. tra la spedizione dx di 3YOX ed il Regno Unito hanno mostrato che i pochi contatti che furono fatti furono abbastanza casuali ed impossibili da predirre. La top band è anche vicina al giroscopio frequenza che circonda le linee del campo magnetico terrestre che , per renderla semplice , significa che gli elettroni potrebbero assorbire molta dell’energia trasmessa , un po’ come guidare a tutto gas la vostra auto attraverso del fango alto e spesso ! La logica suggerirebbe che un basso flusso solare , poche o nessuna macchia solare ed una ionosfera con bassi indici A/K potrebbe essere il massimo , ma oltre tutto ciò c’è molto altro da vedere. Se siete realmente interessati a scoprire di più sulla top band e come si comporta , vi posso consigliare di leggere il libro di ON4UN dal titolo : Low band dxing on the edge-the Thrill of 160 m. Dovreste considerare che nella top band si preferisce il CW e che il dx non è facile come sui 20 m. Comunque , se potete installare una verticale decente e vi piace la notte fonda , la top band potrà essere allo stesso tempo sìa avvincente che frustrante.
Steve Nichols
Saluti dal traduttore Francia Giovanni - IØKQB.
Responsabile per la ricerca e la sperimentazione Radio Elettronica
Ultima modifica di i0kqb il 01/01/2015, 11:10, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
in3dqw
Messaggi: 395
Iscritto il: 14/02/2013, 12:16

Re: Radio propagazione . Uno studio serio.

Messaggioda in3dqw » 03/12/2014, 10:54

Eccellente lavoro Giovanni! Grazie di cuore del tuo immenso supporto alla nostra comunità radioamatoriale :)
IN3QDW Gian (previous call IZ6ITH)
Presidente della Sezione Speciale Autonoma di Trento
cell. ERA 349 2170060
skype: in3dqw
email: in3dqw@gmail.com


Torna a “Sezione scientifica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite