Terremoto: l'importante contributo dato dai radioamatori dell'Era di Ostuni

Pubblichiamo una nota dei radioamatori della sede di Ostuni della Sezione provinciale di Brindisi dell’Era (European Radioamateurs Association) sull’importante contributo che gli stessi radioamatori hanno fornito per ripristinare le comunicazioni radio, i giorni successivi al terremoto che la notte fra il 23 e il 24 agosto ha devastata l’Italia centrale.

IMG 20160830 WA0012Dalle ore 00:00 del due settembre la  Dicomac, Direzione Comando e Controllo della Protezione Civile, instituita a Rieti per il coordinamento degli interventi  dopo il terremoto che ha colpito il centro Italia, ha inviato comunicazione alla associazione Era Centrale di ritenere conclusa l’attività della Soen,,  la Sala Operativa Nazionale Era, sita presso Mottola (Taranto). La Soen della associazione Era (European Radioamateurs Association),  associazione di volontari formata in buona parte da radioamatori, è stata attivata la mattina del 24 agosto Direttamente dal Dipartimento della Protezione Civile.

Giorno 01/09/2016 la Sala Operativa Nazionale E.R.A. nominativo IQ7ET ubicata a Mottola in provincia di Taranto, ha cessato il suo lavoro iniziato proprio nel tristissimo giorno del 24/08/2016 a causa dell'evento calamitoso che ha colpito il Centro Italia. La stessa, composta da personale volontario e radioamatori delle Sezioni Provinciali di Taranto, Lecce, Brindisi con la Delegazione di Fasano e le Sezioni locali di Gioia del Colle e Magna Grecia che. si sono alternate per garantire la copertura della Sala Operativa 24h su 24h, ha dimostrato un elevatissimo esempio di fratellanza tra le sezioni pugliesi che, se necessario, sarebbe durato fino a successive disposizioni ricevute, coinvolgendo la restante altra parte di Sezioni E.R.A. presenti in regione. Le attività di assistenza al personale impegnato presso le zone colpite dal sisma, sono state garantite costantemente, inoltre la sala operativa ha ricevuto diverse chiamate tramite i vari canali di comunicazioni via radio e telefonici, da cittadini, radioamatori, Associazioni e personale che ha garantito il normale funzionamento operativo della stessa, contando un numero di circa 121 contatti ricevuti. Il rientro alle normali attività operative della Sala, disposto dagli organi di Protezione Civile competenti, è arrivato immediatamente la cessata esigenza, rientrando chiaramente nella situazione di reperibilità in caso di eventuale altra necessità. 

Il Referente Sala Operativa Nazionale E.R.A.
IT9DDI Massimo Giuseppe Maldarizzi 

IMG 20160830 WA0012   IMG 20160902 WA0002

tm2016 IMG 20160831 WA0014Dalle prime ore della giornata del 24/08/2016 tutti l'Italia è stata vicina ad una popolazione che ha perso veramente tutto. tante sono state le vittime del sisma che ha colpito quel maledetto giorno, ma è pur vero che tanti sono stati quegli angeli che sono stati interessati ad intervenire per prestare i primi soccorsi nelle zone interessate dal sisma. Tra i primi equipaggi E.R.A. a partire, è proprio quello della prima Sezione nata nel Lazio, dalle prime ore dell'avvenuto sisma i volontari e radioamatori della E.R.A. Sezione Provimciale di Roma sono partiti a seguito della Colonnna Mobile Regionale Lazio coprendo il campo di Accumuli. 

tm2016 IMG 20160831 WA0016

Attualmente sono ancora operativi per prestare i primi interventi fatti a garantire il raggiungimento della normalità quotidiana, una normalità che farà fatica a tornare visto le spiacevoli situazioni che hanno colpito questa splendida gente, operando presso la sala radio e segreteria del campo, della mensa e per l'assistenza continua destinata a chi ha perso veramente  tutto.

tm2016 IMG 20160831 WA0012Gli uomini e le donne della E.R.A. Sezione Provinciale di Roma, stanno operando ogni giorno sul posto, dove hanno allestito una sala radio efficiente per i collegamenti su frequenze HF e rete radio echolink  in costante contatto con la Sala Operativa Nazionale E.R.A. denominata S.O.E.N. che da Mottola (TA) sta assistendo 24h su 24h l'operato dei nostri volontari romani. Al primo equipaggio E.R.A. intervenuto ed a quelli che susseguiranno, va tutta la nostra collaborazione ed assistenza, ma alla gente che ha visto con i propri occhi il terrore di quella lunga notte, va la nostra piena vicinanza e cordoglio per aver perso i propri cari. Il lavoro di tutti i volontari e radioamatori durante le emergenze, non avrà mai tante singole bandiere, perché sarà il frutto di una collaborazione fatta in sinergia e rispetto per raggiungere un unico fine, facendo sventolare nei vari scenari operativi, quel tricolore che identifica un popolo altruista e generoso come il nostro.

 

tm2016 IMG 20160831 WA0004 tm2016 IMG 20160831 WA0005

 

Il Referente Sala Operativa Nazionale E.R.A. 
IT9DDI Massimo Giuseppe Maldarizzi

Ogni anno la Regione 1 della IARU invita tutte le stazioni HQ delle associazioni facenti parte della IARU e tutte le stazioni dei Gruppi di Radiocomunicazioni di emergenza a partecipare al Global Simulated Emergency Test.

Gli obiettivi di tale test sono:

1) sviluppare il comune interesse nelle comunicazioni in emergenza

2) testare l’utilizzo delle trasmissioni tra le varie Regioni ITU sulle frequenze scelte per le emergenze

3) migliorare la pratica nelle comunicazioni di emergenza internazionali e nella ritrasmissione dei messaggi  attraverso l’uso di tutti i modi di trasmissione.


Il GlobalSET non è un contest ma un esercizio di comunicazioni in emergenza con l’obiettivo di creare una rete di emergenza internazionale.

Durante il GlobalSET potranno essere inviati messaggi nei seguenti formati e modi :

Fonia (SSB)

Modi digitali (Dati) : Winlink, ALE, PSKmail

CW mode

 

 

 

In data 28.09.2014 il Congresso Straordinario dell’E.R.A. “European Radioamateurs Association” ha ufficialmente nominato, dopo varie operazioni di sperimentazioni e di preparazione, la Sede definitiva di assegnazione della S.O.E.N. "Sala Operativa E.R.A. Nazionale", affidata alla E.R.A. Sezione Provinciale di Taranto. La stessa S.O.E.N. supporterà le attività di Protezione Civile ed Associative, attive in ambito nazionale. La stessa, sarà punto di riferimento in caso di eventuale attivazione da parte delle Autorità di Protezione Civile Nazionali. Sarà cura della S.O.E.N. garantire eventuali collegamenti con le Sale Operative E.R.A. Regionali e Provinciali (queste, dovranno assicurare i collegamenti con le proprie Sale Radio presso le Sezioni e Delegazioni dipendenti) e di eventuali Colonne Mobili E.R.A. in caso di attività o partenze. La S.O.E.N. viene attivata solo ed esclusivamente dal Presidente Nazionale E.R.A. ed avrà la sede operativa al seguente indirizzo:


S.O.E.N. "Sala Operativa E.R.A. Nazionale"
c/o E.R.A. Sezione Provinciale di Taranto Via Vanvitelli n.2 74017 Mottola (TA) 
Nominativo Ministeriale: IQ7ET
Tel. 099/8866968 E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  

Inoltre a seguito dell'attivazione ufficiale della S.O.E.N. viene nominato il suo Referente che dovrà assicurare i collegamenti ufficiali tra la S.O.E.N. e le varie Sale Operative Regionali (presso le sedi delle Sezioni o Referenze Regionali) e Provinciali E.R.A. (presso le sedi delle Sezioni Provinciali) e di eventuali Colonne Mobili E.R.A. nonché, con i rispettivi Referenti di Sala Operativa. Vengono inoltre nominati, i Referenti Sala Operativa Nazionale che provvederanno alla parte tecnica-operativa vera e propria della S.O.E.N, garantendo il corretto funzionamento e coordinamento della stessa. Pertanto i soci incaricati a ricoprire questo ruolo, sono: IT9DDI Massimo Giuseppe Maldarizzi e IK7XLH Antonio Lavarra

 

Sottocategorie